fbpx

Supporto logistico per gli elicotteri S-70 greci

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Greco del successivo supporto e sostegno di elicotteri S-70 per un costo stimato di 162,07 milioni di dollari. 

La Defense Security Cooperation Agency, l’Agenzia di Cooperazione per la Sicurezza della Difesa degli Stati Uniti ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita.

Il governo greco ha chiesto di acquistare, tra l’altro, il supporto successivo e il supporto di elicotteri S-70, tra cui: pezzi di ricambio per aeromobili; materiali di consumo, parti di riparazione, componenti e accessori per supportare aeromobili S-70B/S-70B6; riparazione di aeromobili di tipo S-70 e approvvigionamento di parti per includere aggiornamenti del sistema di missione dell’aeromobile; gestione obsolescenza radar e sonar esistenti oltre documentazione tecnica ed altre voci afferenti il programma di supporto.

La vendita proposta migliorerà la capacità della Grecia di far fronte alle minacce attuali e future fornendo un’efficace capacità di deterrenza ai combattenti per proteggere gli interessi marittimi e le infrastrutture a sostegno della sua posizione strategica sul fianco meridionale della NATO. 

Il successivo supporto e sostegno dell’attuale flotta greca di elicotteri S-70 migliora la stabilità e la sicurezza marittima nella regione del Mediterraneo orientale e contribuisce alla sicurezza e agli obiettivi strategici della NATO e degli Stati Uniti. 

La Grecia contribuisce alle operazioni della NATO, nonché agli sforzi marittimi di lotta al terrorismo e alla pirateria e svolge inestimabili funzioni di ricerca e salvataggio (SAR) nella regione. 

L’appaltatore principale sarà Lockheed Martin e non sono noti accordi di compensazione proposti in relazione a questa potenziale vendita.

Fonte Defense Security Cooperation Agency

Foto Πολεμικό Ναυτικό

Articolo precedente

Unità di comando/lancio di missili Javelin per il Regno Unito

Prossimo articolo

A Taranto cambio del Comandante della operazione Mare Sicuro

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie