fbpx

Sviluppo del nuovo pod ABAD per la difesa degli MQ-9 dalle minacce IR e RF

General Atomics Aeronautical Systems, Inc. (GA-ASI) ha annunciato che ha in corso la collaborazione con il Comando per le Operazioni Speciali degli Stati Uniti (USSOCOM) per sviluppare una nuova capacità di Airborne Battlespace Awareness and Defense (ABAD).

Il nuovo pod ABAD è in fase di sviluppo per il velivolo a pilotaggio remoto (RPA) MQ-9A Block 5 Medium-Altitude, Long-Endurance Tactical (MALET), fornito da GA-ASI e gestito dal Comando per le operazioni speciali dell’aeronautica militare statunitense (AFSOC).

L’ABAD fornirà rilevamento e protezione contro le minacce a radiofrequenza (RF) ed a infrarossi (IR), consentendo ai piloti delle Control Ground Stations (CGSs) di conoscere in tempo reale le minacce e di adottare le adeguate contromisure, migliorando la sopravvivenza operativa del MQ-9A Block 5 MALET.

Il pod ABAD sarà il frutto della collaborazione in atto tra GA-ASI, BAE Systems e Leonardo DRS insieme al USSOCOM.

Nel corso dela prima fase del contratto sono stati valutati diversi sistemi di contromisure RF per la guerra elettronica (EW) e IR, all’esito della quale sono stati selezionati un sistema EW di nuova generazione basato sul software-defined radio di BAE Systems ed il sistema di contromisure a infrarossi ad apertura distribuita AN/AAQ-45 (DAIRCM) sviluppato e prodotto da Leonardo DRS.

Allo stato attuale sono in corso lavori di progettazione e prove per far maturare la capacità ABAD come carico utile trasportabile a bordo di un pod che sia in grado di operare sul velivolo MQ-9A, a partire dal 2025.

Fonte e foto @General Atomics-Aeronautical Systems Inc. (GA-ASI)

Ultime notizie