fbpx

Taglio della lamiera per la seconda fregata brasiliana classe Tamandaré

Si è tenuta presso la Thyssenkrupp Estaleiro Brasil Sul di Itajaí (SC) un evento interno che ha segnato l’inizio del taglio della lamiera d’acciaio per la seconda nave della classe Tamandaré, che sarà denominata Fregata “Jerônimo de Albuquerque” – F201.

Programma Fregate Classe Tamandaré

La costruzione di questa nave procederà di pari passo con quella della Fregata “Tamandaré” – F200, il cui varo è previsto per la metà del 2024.

Condotto dal 2017 dalla Marina Brasiliana, eseguito da Águas Azuis (una Special Purpose Entity o SPE costituita tra Thyssenkrupp Marine Systems, Embraer Defesa & Segurança e Atech per realizzare il Programma Fregate Classe Tamandaré o PFCT) e gestito da Empresa Gerencial de Projetos Navais (EMGEPRON), il PFCT è il progetto navale più moderno e innovativo sviluppato nel Paese, che prevede la costruzione sul territorio nazionale di quattro navi da difesa altamente e tecnologicamente complesse.

Le navi devono garantire la capacità operativa di proteggere le acque giurisdizionali brasiliane (AJB), con il trasferimento di tecnologia e la promozione dell’industria e della cantieristica locale nel Paese.

Il programma nel suo complesso dovrebbe generare circa 2.000 posti di lavoro diretti e 6.000 indiretti.

Caratteristiche delle fregate classe Tamandaré

La classe Tamandaré è basata sulla famiglia MEKO tedesca e caratterizzata da una modularità per soddisfare le richieste del cliente. 

Il progetto prospettato per la Marina Brasiliana prevede quattro unità che avranno un dislocamento di 3.500 tonnellate, una lunghezza di 107,2 metri, una larghezza di 15,95 metri e pescaggio di 5,2 metri.

La architettura del sistema di propulsione è del tipo CODAD (COmbined Diesel And Diesel) ed è incentrata su quattro motori MAN V12 da 7.320 hp con la energia elettrica fornita da quattro generatori Caterpillar C32. La velocità massima raggiungibile prevista sarà di 30 nodi mentre quella da crociera sarà di 14 nodi.

L’equipaggio di queste navi non sarà particolarmente contenuto; infatti, sono previsti 200 uomini per condurre ciascuna di queste fregate.

L’armamento principale sarà composto da 12 celle per VLS Sea Ceptor (missile CAMM), otto missili anti-nave MANSUP, impianti lanciasiluri tripli SEA TLS-TT da 324 mm, un cannone Leonardo Super Rapido da 76/62, un impianto CIWS Rheinmetall Sea Snake da 30 mm e due RWS Sea Defender di FN Herstal dotate di mitragliatrici da 12,7 mm, oltre un elicottero Leonardo Westland AH-11A Super Lynx o Sikorsky SH-60 Seahawk.

Fonte e foto @ Águas Azuis

Articolo precedente

Babcock Australasia propone la Arrowhead alla Royal New Zealand Navy

Prossimo articolo

In Australia continua il dibattito sulle fregate classe Hunter

Ultime notizie