fbpx

Taiwan acquista quattro MQ-9B SeaGuardian

Taiwan ha siglato il contratto di acquisto di quattro MQ-9B SeaGuardian con General Atomics-Aeronautical Systems Inc. per il tramite del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Il contratto ha un valore di 555 milioni di dollari; la notizia dell’avvenuta sottoscrizione del contratto proviene da fonti parlamentari di Taipei.

Nel novembre del 2020 il Dipartimento di Stato di Washington aveva approvato una possibile vendita militare straniera (FMS) all’Ufficio di Rappresentanza Economica e Culturale di Taipei negli Stati Uniti (TECRO) di quattro Aerei a pilotaggio remoto MQ-9B (SeaGuardian) e sistemi correlati per un costo stimato massimo di 600 milioni di dollari. 

TECRO aveva richiesto l’acquisto di quattro Weapons-Ready MQ-9B Remotely Piloted Aircraft; due Stazioni fisse di controllo a terra; due (2) Stazioni di controllo a terra mobili e quattordici Embedded Global Positioning System/Inertial Navigations Systems (EGI) con Selective Availability Anti-Spoofing Module (SAASM) (di cui 12 installati e 2 come parti di ricambio).

La fornitura richiesta prevedeva anche MX-20 Multi-Spectral Targeting Systems e parti di ricambio; radar multi-ruolo di sorveglianza marittima SeaVue; sistemi di misure di sorveglianza elettronica (ESM) SAGE 750; terminali dati di terra C-Band Line-of-Sight (LOS); stazioni terra trasportabili Ku-Band SATCOM GA-ASI (GATES); AN/DPX-7 Transponder IFF; motori Turboelica Honeywell TPE-331-10GD; M6000 Radio UHF/VHF; parti di ricambio e supporto tecnico-logistico, pubblicazioni e documentazione tecnica; formazione del personale e attrezzature di formazione.

Immagini General Atomics-Aeronautical Systems Inc.

Articolo precedente

Rheinmetall ed UVision producono la loitering munition HERO-30 per un Paese NATO

Prossimo articolo

Rheinmetall fornisce la nuova tecnologia L58 Extended Range Charge all’US Army

1 Comment

  1. Un po’ poco, considerato il teatro di operazioni e la minaccia prevedibile.
    A mio avviso Taiwan ha solo un modo per salvarsi: assemblare nel massimo segreto (soprattutto per gli americani) 30 o 40 bombe A (uno studente americano ha scritto un manuale per farsela in garage…)
    poi adattarle alla svelta sui loro vettori. Poi dire riservatamente a Pechino: se ci provi io potrei anche essere distrutto ma ti farei pagare un prezzo così alto che ti scorderesti di fare la grande potenza, sei disposto a pagarlo?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie