Taiwan mette a terra provvisoriamente i Mirage 2000-5 dopo un incidente

0
189

L’Aeronautica di Taiwan (ROCAF) ha disposto la messa a terra provvisoria ed in via precauzionale dei caccia intercettori Dassault Mirage 2000-5, a seguito di un incidente occorso ad un velivolo di produzione francese.

Peraltro, si erano diffuse notizie che il caccia in questione fosse andato perso nel corso di un’azione di intercettazione di velivoli decollati dalla Cina Continentale. Ma l’Aeronautica di Taiwan ha voluto smentire seccamente questa ricostruzione, bollandola come falsa, trattandosi a suo dire di un incidente dovuto a cause tecniche da accertare.

Per far luce sulle dinamiche dell’incidente è stata aperta un’inchiesta ed è stato disposto il fermo delle attività dei Mirage 2000-5, in attesa di avere i primi riscontri utili.

L’aereo, decollato dalla base aerea di Chihhang, è precipitato a circa 10 miglia nautiche di distanza dal detto aeroporto; sul posto è intervenuto un elicottero Black Hawk dell’Esercito che ha portato i primi soccorsi, recuperando il pilota e trasportandolo in ospedale dove è ricoverato per accertamenti.

Taiwan negli anni Novanta del passato secolo ha acquistato un totale di 60 Mirage 2000-5 tra esemplari in versione monoposto e biposto da conversione operativa. Ad oggi risultano persi tre monoposto e tre esemplari biposto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui