fbpx

Taiwan vuole investire grandi risorse per la costruzione di sottomarini

Il Ministero della Difesa di Taiwan ha comunicare di voler investire 8,75 miliardi di dollari nella costruzione di sette nuovi sottomarini d’attacco migliorati, basati sul prototipo Hai Kun.

I nuovi sottomarini saranno prodotti in lotti di tre, due e due fino al 2039, con migliorie integrate ogni 18 mesi e con tecnologia crescente nazionale.

Secondo i programmi si prevede che il primo sottomarino sarà pronto nel 2026, seguito dal secondo battello nel 2027.

I nuovi sottomarini destinati alla Marina di Taiwan saranno dotati di sistemi di combattimento potenziati ed avranno la capacità di lanciare sia siluri pesanti filoguidati da 533 mm che missili antinave a cambiamento d’ambiente Harpoon, a differenza del prototipo attuale che, a differenza di quanto emerso in precedenza, può solo lanciare siluri pesanti.

Peraltro, bisogna sottolineare che i nuovi sottomarini saranno molto più costosi del prototipo attuale anche per imbarcare questi nuovi sistemi e tecnologie, facendo ricorso, tra l’altro, a batterie di ioni di litio ad alte prestazioni al posto delle attuali a piombo-acido.

La proposta di bilancio annuale del Ministero della Difesa, che includerà il programma di costruzione di questi sottomarini, sarà presentata al Governo ad agosto e successivamente sarà sottoposta all’esame del Parlamento di Taipei che dovrà approvare i necessari consistenti investimenti.

Peraltro, è previsto che i fondi per i nuovi sottomarini potranno essere erogati solo dopo il completamento dei test di collaudo del battello SS-711 Hai Kun.

Lo SS-711 Hai Kun è un sottomarino d’attacco diesel-elettrico del dislocamento da 2.500 tonnellate, avente lunghezza di 70 metri ed ha un timone di coda avente la conformazione ad “X”. 

A seguito delle crescenti pressioni militari da parte della Cina, il Governo di Taiwan ha aumentato il bilancio per la difesa nel 2023 e proseguirà su questa strada anche nel 2024 e 2025 e la costruzione di sottomarini rientra nella strategia di contenimento della minaccia navale cinese.

Foto credit @Ministero della Difesa di Taiwan

Articolo precedente

Lievitano a 125 miliardi di dollari i costi per l’ICBM Sentinel ma il programma continua

Prossimo articolo

Altri tre Airbus A330 MRTT per l’Arabia Saudita

Ultime notizie