sabato, Gennaio 29, 2022

Tempest dove sei? La partecipazione italiana parte grazie al Typhoon

-

Inizia la prendere forma la partecipazione italiana al programma TEMPEST mirato allo sviluppo di un caccia di 6^ Generazione assieme a Inghilterra e Svezia.

Il Tempest ha iniziato a muovere i primi passi con Londra che ha stanziato 2 miliardi di sterline e anche la Svezia si è impegnata con 63 milioni di euro.

L’Italia, seppur non abbia allocato fondi ad hoc per il programma, che ricade infatti nel capitolo Ulteriori Esigenze Prioritarie da Finanziare del documento programmatico difesa 2020-2022, ha aumentato lo stanziamento del programma Eurofighter.

Questo aumento garantirà lo sviluppo di sensori di nuova generazione ad altissima tecnologia per promuovere le aziende nazionali proprio all’interno del programma per il caccia di 6^ Generazione “Tempest”.

Sono stimati circa 742 milioni di euro i fondi del programma Eurofighter utili a questo sviluppo ai quali si aggiungeranno ulteriori 760 milioni di euro nell’ambito delle sinergie intergovernative e con l’industria garantendo quindi il pieno soddisfacimento del fabbisogno nazionale per la fase di Ricerca e Sviluppo condotta con Regno Unito e Svezia.

Ultime notizie

Il 24 gennaio 2022 un F-35C dell'United States Navy (Strike Fighter Squadron 147) ha avuto un incidente a bordo...
Rohde & Schwarz equipaggerà l'NH90 Multi-Role Frigate Helicopter (MRFH) della Marina Tedesca con radio aviotrasportate della famiglia SOVERON che...
Prosegue l’addestramento della compagnia aviorifornimenti della Brigata Paracadutisti “Folgore” dell’Esercito, nell’ambito delle attività addestrative di specialità disposte dal Comando...
Il Belgio investirà nella Difesa quattordici miliardi di euro nei prossimi otto anni. Questo è quanto deciso dal Governo...

Da leggere

Lanciati con successo due satelliti GSSAP della Space Force

Due satelliti del Geosynchronous Space Situational Awareness Program (GSSAP)...

Kongsberg ha iniziato la produzione dei contenitori/lanciatori Mk 2 dei sistemi NASAMS australiani

I primi contenitori/lanciatori Mk 2 allestiti in Norvegia da...