fbpx

Terma presenta la rivoluzionaria capacità radar di scoperta dei droni

Terma ha comunicato di aver lanciato sul mercato una nuova capacità di rilevamento dei droni per i suoi radar terrestri della serie SCANTER 5000, utilizzando intelligenza artificiale e apprendimento automatico.

Questa innovazione consente al radar di analizzare i dati in arrivo e distinguere tra droni, stormi di uccelli e aerei, offrendo un’accuratezza eccezionale.

Con un raggio di rilevamento di 10 chilometri per droni del peso di 5 kg, la serie SCANTER 5000 supera molti altri prodotti sul mercato, fornendo agli operatori un tempo di risposta allungato e migliorando le loro capacità di consapevolezza della situazione e risposta.

Il processo di rilevamento dei droni dello SCANTER 5000 si articola in quattro fasi: rilevamento, tracciamento, classificazione e identificazione, offrendo agli operatori informazioni di valore per prendere decisioni informate.

Questo nuovo sistema rappresenta un grande passo avanti nella tecnologia di rilevamento dei droni, con una precisione che va oltre i sistemi radar convenzionali.

L’add-on, sviluppato per i radar della serie SCANTER 5000, si distingue per la sua precisione, l’analisi completa dei dati e la portata impressionante.

Il sistema può essere utilizzato in una varietà di applicazioni, tra cui porti, coste, piattaforme offshore ed infrastrutture critiche. In particolare, è molto utile per la sicurezza di parchi eolici e piattaforme petrolifere marine. Anche negli aeroporti civili, il sistema di Terma può contribuire al rilevamento dei droni ed al monitoraggio degli uccelli, migliorando la sicurezza complessiva.

Fonte e foto @Terma

Ultime notizie