fbpx

Thales Alenia Space si aggiudica il contratto per uno dei due dimostratori orbitali LEO-PNT della Agenzia Spaziale Europea

Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), ha comunicato di aver siglato un contratto con l’Agenzia spaziale europea (ESA) per la fornitura di una soluzione end-to-end per il dimostratore orbitale LEO-PNT (Low Earth Orbit Positioning Navigation and Timing).

Il contratto include il segmento spaziale (5 satelliti da lanciare), terrestre ed utente, le operazioni in orbita (compresa la deorbitazione), il lancio, il segmento utente di test, la sperimentazione e la dimostrazione del servizio in condizioni di utilizzo rappresentative di vari settori di attività.

Questa costellazione funzionerà in modo combinato con Galileo ed altri sistemi di navigazione satellitare per offrire una precisione di posizionamento centimetrica garantita, robustezza, resistenza alle interferenze ed agli attacchi per furto d’identità (spoofing), nonché bassa latenza (acquisizione ultrarapida).

LEO-PNT si rivolge ad applicazioni emergenti, quali veicoli ad alto livello di autonomia (offrendo una copertura continua in aree urbane dense), i sistemi aerei e marittimi senza pilota (UAS/MUS) o la sincronizzazione delle reti di telecomunicazioni 5G/6G terrestri.

Thales Alenia Space in Francia ed in Italia sarà il prime contractor del programma, con il sostegno di imprese della filiera europea dei nanosatelliti, principalmente situate in Spagna e in Germania. Telespazio joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), parteciperà fornendo le sue competenze in materia di gestione operativa ed analisi delle prestazioni del sistema.

LEO-PNT beneficerà del solido know-how di Thales Alenia Space in materia di navigazione, dai programmi EGNOS a Galileo Seconda Generazione (G2), e dell’esperienza acquisita dall’azienda nell’ambito di sistemi di posizionamento nativi o dell’Internet delle Cose (IoT) come ARGOS, Angels, Kineis od Omnispace. Thales Alenia Space potrà avvalersi inoltre della sua solida esperienza di partnership con attori del New Space, favorirà così l’ingresso di nuovi operatori sul mercato .

La soluzione di Thales Alenia Space beneficerà inoltre del dinamismo europeo nel settore dei micro-lanciatori e contribuirà a garantire l’accesso strategico dell’Europa allo Spazio.

Fonte ed immagine @Thales Alenia Space

Latest from Blog

Ultime notizie