fbpx

Torna “LARIOSPACE” l’evento internazionale sulla Space Economy presso il Centro Spaziale del Lario

Torna “LarioSpace”, l’evento internazionale sulle innovazioni e le tecnologie italiane nel settore della New Space Economy. La seconda edizione si svolgerà infatti nei giorni 23 e 24 aprile presso il Centro spaziale del Lario, la struttura per le telecomunicazioni satellitari di Telespazio, azienda del gruppo Leonardo, a Gera Lario vicino al lago di Como.

Prevista la partecipazione di oltre trecento esperti e professionisti italiani ed esteri, tra cui rappresentanti di istituzioni e agenzie spaziali, manager di aziende specializzate e startup e anche divulgatori scientifici. Il programma prevede una serie di talk, workshop interattivi e sessioni di networking, che consentano di favorire il dialogo tra i partecipanti, incoraggiando lo scambio di conoscenze e l’avvio di collaborazioni. Sarà anche allestita un’area dedicata agli stand per facilitare gli incontri tra imprenditori, professionisti e stakeholder. 

“LarioSpace” è organizzato da Involve Space, startup innovativa che offre servizi di lancio con palloni stratosferici, con il supporto di Takeoff Accelerator, il primo acceleratore italiano dedicato al settore aerospaziale. L’evento ha già ottenuto i patrocini dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dalla Regione Lombardia.

Anche quest’anno, il nostro evento mira a stimolare la collaborazione, il confronto di idee e lo sviluppo di nuove opportunità di business nel settore spaziale”, spiega Jonathan Polotto, Amministratore delegato di Involve Space. “Intendiamo perciò offrire una piattaforma esclusiva per incontri b2b, esposizioni tecnologiche e dibattiti su temi di grande attualità, come l’esplorazione spaziale, le tecnologie avanzate e le strategie di sviluppo sostenibile nello spazio”.

La prima edizione di “LarioSpace” si è svolta nel maggio dello scorso anno e ha visto circa 300 partecipanti e la presenza di oltre 40 enti, aziende, laboratori di ricerca e università, tra cui European Space Agency (ESA), Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), ENEA, Fondazione E. Amaldi, Intesa Sanpaolo Innovation Center, Telespazio, Argotec, D-Orbit, Apogeo Space, Gellify, Takeoff Accelerator, Sens-In, Politecnico di Milano, Skyward, Polispace, Involve Space, Blu Electronic, Associazione per la Divulgazione Astronomica e Astronautica (ADAA) e Taua.

Fonte ed immagine @Lario Space -Ufficio Stampa Mediarké srl

Articolo precedente

Prosegue con successo il progetto di L3Harris per i sensori di rilevamento missilistico di nuova generazione

Prossimo articolo

Boeing costruirà il 12° satellite per comunicazioni Wideband Global SATCOM

Latest from Blog

Ultime notizie