fbpx

Truppe angolane saranno inviate nella Repubblica Democratica del Congo

A seguito del fallimento del “cessate il fuoco” che era stato trovato faticosamente tra il Governo della Repubblica Democratica del Congo (RDC) ed il gruppo insurrezionalista M23, l’Angola ha annunciato ufficialmente il dispiegamento di un proprio dispositivo militare nel martoriato ex Zaire, già Repubblica del Congo.

Le truppe angolane avranno il compito di mettere in sicurezza le aeree da cui si sono ritirati i guerriglieri del M23 e di proteggere gli osservatori dell’ONU e dell’Unione Africa ivi presenti.

La decisione di inviare le proprie truppe è stata comunicata dal Governo di Luanda all’Organizzazione delle Nazioni Unite ed alla Unione Africana.

In precedenza sia il Kenya, sia il Burundi, hanno inviato nella Repubblica Democratica del Congo propri dispositivi militari.

I negoziati tra M23 ed il governo di coalizione hanno conosciuto diversi “alti e bassi”; recentemente, il punto più basso si è registrato in occasione delle dichiarazioni del Governo di Kinshasa allorquando è stato emanato un appello al fine di formare milizie popolari nelle aree nord orientali del Paese, nella provincia di Goma, per difendersi dai guerriglieri (non solo del M23), che nelle intenzioni delle autorità della RDC dovrebbero costituire una sorta di riserva per appoggiare l’esercito regolare nelle operazioni anti guerriglia.

foto @Organizzazione delle Nazioni Unite

Articolo precedente

La Marina Indiana è pronta ad ordinare oltre 200 missili BrahMos

Prossimo articolo

“Gummibåt Patrol” per le Forze Armate Svedesi

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie