venerdì, Luglio 30, 2021

Altri 16 M113AS4 australiani trasformati in UGV

-

Il Governo Australiano sta aumentando la sperimentazione, lo sviluppo di prototipi di veicoli autonomi e tecnologie emergenti con un aumento di 12,2 milioni di dollari nei contratti dell’industria australiana.

Anteprima dell'immagine per la risorsa

Il ministro della Difesa, la senatrice Hon Linda Reynolds CSC, ha affermato che lo sviluppo di sistemi robotici e autonomi è fondamentale per affrontare le future sfide operative dell’Australia, tra cui l’assistenza umanitaria e il soccorso in caso di catastrofi e le operazioni di combattimento.

Anteprima dell'immagine per la risorsa

Il Ministro della Difesa Reynolds ha affermato che queste tecnologie avanzate forniscono notevoli vantaggi sul campo di battaglia moderno rafforzando la capacità dell’ADF proteggendo il personale australiano.

Anteprima dell'immagine per la risorsa

Nel Piano di struttura della forza 2020 , sono indicate le linee guida che la Difesa intende seguire per sfruttare queste opportunità attraverso un maggiore sviluppo e implementazione di sistemi robotici e autonomi.

I contratti verranno consegnati nei prossimi tre anni e includeranno:

  • Contratto da 7,7 milioni di dollari con BAE Systems Australia per convertire 16 veicoli trasporto truppe M113AS4 in veicoli da combattimento con equipaggio opzionale (OCCV), aumentando la flotta OCCV disponibile a 20 veicoli e supportando la sperimentazione in due anni. Le conversioni saranno condotte in South Australia dalla BAE e nel Victoria dalla Joint Logistic Unit (Victoria) di Defence.
     
  • Contratto da 3,5 milioni di dollari con l’Istituto per la ricerca intelligente e l’innovazione (IISRI) della Deakin University per l’espansione della sviluppo tecnologico del prototipo dei veicoli leader-follower dell’esercito.
     
  • Contratto da $ 135.000 con QinetiQ Australia per la modellazione del valore della conversione di un Bushmaster Protected Mobility Vehicle a trazione ibrida-elettrica.
     
  • Contratto da $ 897.000 con EPE per piccoli robot su ruote per sperimentare la collaborazione tra uomini e macchine in ruoli di ricognizione.
Anteprima dell'immagine per la risorsa

Il ministro dell’Industria della Difesa Melissa Price ha affermato che l’investimento darà impulso agli studi sui veicoli robotici e autonomi e contribuirà a creare opportunità per le società di difesa locali.

Anteprima dell'immagine per la risorsa

L’Ufficio per l’implementazione e il coordinamento dei sistemi robotici e autonomi (RICO) dell’esercito è stato lanciato nel marzo 2020 per esplorare, coordinare e sviluppare concetti per la tecnologia avanzata nel perseguimento della sua strategia di sistemi robotici e autonomi.

Foto defence.gov.au/cpl Tristan Kennedy

Ultime notizie

Lo scorso 27 luglio, a Kiel in Germania, Thyssenkrupp Marine Systems ha provveduto a consegnare ufficialmente alla Marina Israeliana...
La Marina Militare di Taiwan ha ricevuto la prima corvetta classe Tuo Chiang, la ROCS Ta Chiang (PGG-619).In realtà...
Gli Alpini del 4° Reggimento paracadutisti "Ranger" hanno effettuato una campagna di lanci sull'Altopiano di Siusi davanti a centinaia...
Raytheon Intelligence & Space, un'azienda di Raytheon Technologies, si è aggiudicata un contratto del valore di 8,8 milioni di...

Da leggere

Nuovi sensori di ricerca di BAE Systems per i LRASM

BAE Systems ha ricevuto un contratto da 117 milioni...

Consegnata a Taiwan la “prima” corvetta classe Tuo Chiang

La Marina Militare di Taiwan ha ricevuto la prima...