mercoledì, Settembre 22, 2021

Ultimo volo ma nuova missione per questo B-1B Lancer

-

Un B-1B Lancer ha effettuato il suo ultimo volo ed è atterrato alla base aeronautica di Edwards, California, il 23 febbraio.

L’aereo, numero di matricola 86-0099, è uno dei 17 Lancer che l’U.S. Air Force intende ritirare. 

Tuttavia, questo particolare aereo continuerà a servire nonostante non volerà mai più dato che diventerà l’Edwards Aircraft Ground Integration Lab, o EAGIL.

“EAGIL sarà un velivolo non più volante che verrà utilizzato come laboratorio di integrazione per futuri aggiornamenti, ha affermato Stephen Salas, B-1 Platform Lead, Global Power Bombers Combined Test Force“Abbiamo in programma di eseguire test di software avionico, armi e hardware, controlli di adattamento di nuove apparecchiature, sforzi di prototipazione e l’EAGIL verrà utilizzato per supportare l’addestramento al carico delle armi e la familiarizzazione per il nuovo personale”.

EAGIL risparmierà 100-200 giorni di inattività programmata per i nostri due velivoli di prova di sviluppo in grado di volare“, ha spiegato Salas.

Una revisione dettagliata ha determinato quali sistemi del velivolo devono essere mantenuti per consentire l’uso degli aeromobili per test a terra e altri usi di addestramento. Questa revisione è stata utilizzata per stabilire programmi di manutenzione regolari e aiutare a determinare i costi di supporto annuali. Il CTF intende mantenere lo 0099 “trainabile” in modo che il possa essere spostato, in base ai requisiti di prova, dove necessita.

Il generale Timothy Ray, comandante dell’Air Force Global Strike Command, ha recentemente affermato: “Il ritiro di aeromobili con il minor numero di vita utile ci consente di dare la priorità alla salute generale della flotta e all’addestramento dell’equipaggio. La nostra capacità di bilanciare queste priorità ci renderà complessivamente più capaci e letali “.

“Il ritiro del B-1 è necessaria affinché l’USAF possa creare una forza ancora più letale, agile e sostenibile con un maggiore vantaggio competitivo per la battaglia di domani”, ha aggiunto Ray.

Il nuovo ruolo di 0099 come EAGIL supporterà i test pianificati necessari per sostenere e migliorare le capacità di combattimento dei B-1 per gli anni a venire.

Immagine di copertina: A recently retired B-1B Lancer, tail number 86-0099, lands at Edwards Air Force Base, California, Feb. 23. The aircraft will become the Edwards Aircraft Ground Integration Lab, or EAGIL, a non-flyable aircraft that will be used as an integration lab for future upgrades. (Air Force photo by May Straight).

Comunicato stampa Edwards Air Force Base: qui

Ultime notizie

La Flotta Russa del Mar Nero ha in corso le manovre navali che impegnano circa venti navi da combattimento...
Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato a Raytheon un addendum del valore di circa 140 milioni...
Boeing continuerà a supportare il sistema di guida e navigazione del missile balistico intercontinentale Minuteman III (ICBM) in dotazione...
Israel Aerospace Industries (IAI) sta integrando sistemi offensivi e difensivi, per migliorare le capacità delle corvette classe "Sa'ar 6"...

Da leggere

Nave Alliance in Portogallo per l’esercitazione REP(MUS)21

Scienziati e ingegneri del CMRE (Centre for Maritime Research...

Missili SPEAR e Meteor per gli F-35 del Regno Unito e dell’Italia

BAE Systems e MBDA hanno ottenuto ulteriori finanziamenti per...