fbpx

Un nuovo lotto di veicoli da ricognizione a lungo raggio ZMIJA consegnato alle Forze Armate Polacche

Lo scorsa settimana è stata consegnata la seconda tranche di 35 veicoli da ricognizione a lungo raggio ŻMIJA alle Forze Armate Polacche. 

I nuovi ZMIJA saranno distribuiti ai reparti schierati vicino al confine orientale della Polonia.

La Difesa Polacca nel 2017 ha ordinato al consorzio formato da Polski Holding Obronny Sp. e Concept Sp. la fornitura di 118 ZMIJA. Il primo lotto di 25 veicoli è stato consegnato  al 2° reggimento di ricognizione Hrubieszów, al 9° reggimento di ricognizione Warmia ed al Centro di addestramento delle forze terrestri a Poznań nel dicembre 2021.

I ZMIJA (Vipera) o Wirus LPU-1 sono il frutto di un’elaborazione polacca sulla base di un telaio Mitsubishi L200 modificato; sono propulsi da un motore diesel da 180 CV con una coppia massima di 430 Nm e sono dotati di cambio manuale a 6 marce e cambio-riduttore con bloccaggio del differenziale interasse.

Questi veicoli hanno un peso a vuoto di 1,7 tonnellate e possono trasportare un carico di 900 kg , sono lunghi 4 metri, larghi 2 metri, altezza di 2 metri ed hanno un passo di 2,6 metri.

L’equipaggio è formato da tre uomini; la Difesa Polacca ha ordinato la variante veicolo d’attacco leggero per forze speciali e ricognizione a lungo raggio.

I veicoli possono essere dotati di protezione del pavimento antideflagrante di livello I secondo la STANAG 4569.

I veicoli Wirus LPU-1 offrono la possibilità di movimento dinamico sia su strada che su terreni difficili, in qualsiasi momento della giornata, in varie condizioni climatiche. Il loro design consente l’installazione di vari tipi di armi da tiro. I mezzi sono anche adattati al trasporto aereo con l’utilizzo di elicotteri (al gancio baricentrico) e di velivolo cargo.

Fonte Ministero della Difesa Nazionale Polacca

Foto @Aleksander Perz-Ministero della Difesa Nazionale Polacca

Articolo precedente

Lockheed Martin selezionata per sviluppare un dimostratore di veicolo spaziale a propulsione nucleare

Prossimo articolo

Posa della chiglia per la prima nave SIGINT classe Delfin della Marina Polacca

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie