domenica, Dicembre 4, 2022

Un Soyouz-2.1b con un satellite militare russo lanciato dallo spazioporto di Plesetsk

Il Ministero della Difesa di Mosca ha comunicato che un satellite militare, lanciato mercoledì mattina alle 9:48 dallo spazioporto di Plesetsk nel nord della Russia, è stato immesso nell’orbita prevista.

Il lancio del razzo vettore Soyuz-2.1b ed il rilascio del satellite nell’orbita designata sono avvenuti normalmente. Avvenuto il lancio, il razzo vettore Soyuz-2.1b di classe media ed il satellite militare sono stati posti sotto il controllo del sistema automatizzato a terra.

Ls Difesa russa ha comunicato che il satellite è stato posizionato nell’orbita designata dal booster Fregat all’ora designata e posto sotto il controllo delle strutture a terra del Comando delle forze aerospaziali di Mosca che hanno stabilito e mantenuto stabile la telemetria con il satellite designato come Kosmos-2563. 

Sempre il Ministero della Difesa di Mosca ha comunicato che i sistemi di bordo del satellite funzionano normalmente ed i dati dal satellite affluiscono nel sistema principale di monitoraggio spaziale russo.

Pur non essendoci conferme ufficiali perché il carico è classificato, è altamente probabile che si tratti del sesto satellite della costellazione Tundra di allerta precoce volta ad identificare eventuali lanci di missili balistici ed integrare i radar di allerta come il Voronezh.

Fonte e foto Ministero della Difesa Russo

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI