fbpx

Una nave supporto operazioni subacquee per la Royal Australian Navy

La Royal Australian Navy segue la rotta della Royal Navy ed acquista sul mercato civile una nave offshore polivalente  da trasformare in nave per il supporto alle operazioni subacquee.

Infatti, il Ministero della Difesa di Canberra ha acquistato in Norvegia al prezzo di 110 milioni di dollari australiani la MV Normand Jarl costruita nel 2013, che sarà trasformata in una nave militare per migliorare le operazioni militari sottomarine dell’Australia.

Attualmente la nave è sottoposta ad una procedura di ispezione e di certificazione in corso a Singapore.

Non appena saranno ultimate tali attività, la nave lascerà Singapore e salperà alla volta dell’Australia battendo la nuova bandiera australiana alla fine di quest’anno. Approdata in Australia, la nave sarà ribattezzata Australian Defence Vessel (ADV) Guidance.

L’ADV Guidance servirà a supportare le prove dei sistemi di sorveglianza sottomarina, compresa la capacità di schierare veicoli sottomarini con e senza equipaggio e sistemi robotici e autonomi.

Con una lunghezza di 107 metri, una larghezza di 22 metri, pescaggio di 5,7 metri, un dislocamento di 7400 tonnellate e velocità massima di 11,9 nodi, l’ADV Guidance sarà in grado di sostenere una vasta gamma di attività di difesa grazie ai suoi sistemi di missione modulari, consentendo l’imbarco di squadre di difesa e carichi specializzati per soddisfare i vari requisiti di prova del sistema.

Fonte Ministero della Difesa Australiana

Foto @vesselfinder.com/Aart van Bezooijen

Articolo precedente

La svolta missilistica del Giappone

Prossimo articolo

La Difesa accelera sulla innovazione tecnologica del Global Combat Air Programme (GCAP)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie