domenica, Novembre 27, 2022

Una nuova batteria THAAD per l’US Army

Lockheed Martin Corp. Missiles and Fire Control, con sede a Dallas nel Texas, ha ricevuto una modifica da $ 74.085.614 ad un contratto precedentemente assegnato per la produzione di sistemi antimissile Terminal High Altitude Area Defense (THAAD) per supportare il Governo degli Stati Uniti. 

Pertanto, a seguito di questa modifica il valore del tetto massimo totale di questo contratto è aumentato da $ 7.760.614.995 a $ 7.834.700.609. 

In base a questa modifica del contratto, Lockheed Martin fornirà sei lanciatori, un sistema THAAD Fire Control and Communication (TFCC) e l’associato Peculiar Support Equipment (PSE) nell’ambito di voci di contratto a prezzo fisso e incentivi a prezzo fisso. 

Il lavoro relativo tale commessa sarà eseguito a Dallas e Lufkin nel Texas ed a Camden in Arkansas. Il periodo di esecuzione va dall’8 aprile 2022 al 30 settembre 2025. I fondi di approvvigionamento per un importo di $ 74.085.614 sono obbligati al momento dell’aggiudicazione. 

La Missile Defense Agency, con sede ad Huntsville in Alabama, è la stazione appaltante di questa commessa.

Il THAAD è un sistema di difesa antimissile dispiegato dall’US Army in sette batterie ed è stato venduto alla Arabia Saudita ed agli Emirati Arabi Uniti.

Recentemente, l’US Army ha comprovato l’impiego del THAAD come piattaforma di trasporto e lancio del missile antimissile Patriot PAC-3 MSE, dimostrando la completa flessibilità del sistema.

Pertanto, grazie a questa commessa l’US Army potrà organizzare e dispiegare l’ottava batteria di sistemi di difesa antimissile THAAD.

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI