Una nuova coppia di Hermes 900 per la Força Aerea Brasileira

0
358

La Força Aerea Brasileira (FAB) ha ufficializzato la partnership con la società brasiliana AEL Sistemas per l’acquisizione di due velivoli a pilotaggio remoto (ARP). 

Il contratto firmato dal Comandante delle Operazioni Aerospaziali e Comandante della Preparazione, Tenente Brigadiere dell’Aeronautica Sergio Roberto de Almeida, e dal Presidente di AEL Sistemas, Gal Lazar, mira ad ampliare la flotta di velivoli RQ-900 (Hermes 900), aumentando la capacità operativa della FAB, principalmente nei compiti di intelligence, sorveglianza e ricognizione, dove già agisce, anche in collaborazione con altre Forze ed istituzioni governative.

L’Hermes 900 (prodotto dall’israeliana Elbit Systems) è un grande APR o Aereo a Pilotaggio Remoto , con un sistema avanzato, e con un’elevata affidabilità e sicurezza nelle operazioni. Con volo completamente autonomo, ha manovrabilità veloce ed è dotato di grande autonomia, oltre la capacità di poter essere configurato per eseguire diverse tipologie di missioni.

In precedenza, il volo richiedeva una linea di vista tra l’APR e la stazione di terra. In altre parole, c’erano alcune limitazioni di distanza per il funzionamento dell’aeromobile, poiché, all’aumentare della distanza, l’aereo iniziava a rimanere al di sotto dell’orizzonte, interrompendo questa linea di collegamento. Ora, utilizzando i sensori, l’antenna non punta più direttamente all’aereo, ma al satellite, che collega l’APR.

Nel 2014 Elbit Systems aveva fornito già un primo sistema Hermes 900 alla FAB, affiancandosi a quattro Hermes 450.

Fonte e foto Força Aerea Brasileira/Sergente Viegas

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui