fbpx

Una nuova nave oceanografica per la Guardia Civil spagnola

Il Consiglio dei Ministri del Governo di Madrid ha autorizzato la Direzione Generale della Guardia Civil a destinare una voce di spesa pari a 35.000.000 di euro per la costruzione di una nuova nave oceanografica per il Servizio Marittimo di tale ente.

Questa nuova nave sostituirà la nave “Río Miño”, in servizio da settembre 2007.

La Río Miño ha superato il suo ciclo di vita utile, quindi è stato necessario sostituirla appaltando la produzione di una nuova nave d’altura che aumenta e rinnova le capacità logistiche e operative del Servizio Marittimo della Guardia Civile.

La Río Miño è un ex peschereccio d’altura costruito nel 1984 in Giappone.

Ha un dislocamento di circa 1.200 tonnellate, lunghezza di 51 metri, larghezza di 8,6 metri e pescaggio di 3,3 metri. L’apparato propulsivo è costituito da due motori diesel e la velocità massima raggiungibile è di 12 nodi.

Una volta che l’investimento sarà autorizzato dal Consiglio dei ministri, l’appalto di fabbricazione sarà assegnato a un cantiere navale che abbia una comprovata esperienza nella costruzione navale e nella progettazione di navi simili. 

Il periodo di esecuzione sarà di 27 mesi a partire dal 1° gennaio 2023 o dal giorno successivo alla firma del contratto se intervenuta successivamente.

Il servizio marittimo della Guardia Civil dispone attualmente di tre navi oceanografiche -tra cui il “Río Miño”- che svolgono compiti di pattugliamento nelle acque territoriali.

Fonte lamoncloa.gob.es

Foto Guardia Civil

Articolo precedente

Cambio al Comando della Task Force ITALAIR in Libano

Prossimo articolo

SEGREDIFESA alla Canadian Security Exhibition (CANSEC) 2022

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie