Ungheria, vicino l’accordo per l’HX3 da 155 millimetri di Rheinmetall

0
349

Il Governo ungherese sarebbe vicino a firmare un contratto con l’azienda tedesca Rheinmetall per l’acquisito di un numero non ancora specificato di obici semoventi HX3 da 155 millimetri.

I nuovi sistemi d’arma andranno ad affiancare i 24 PzH 2000 ordinati a dicembre 2018 le cui consegne sono iniziate nel 2020.

Il Direttore Nazionale degli Armamenti ungherese, il Dott. Gáspár Maróth, ha esposto alla Commissione Difesa del Parlamento i pregi dell’HX3, sottolineando come le prestazioni (gittata di circa 85 chilometri e possibilità di impiegare munizioni intelligenti) siano superiori alle controparti russe attualmente in servizio.

La versione obice semovente dell’HX3 System Carrier di basa sul pianale 10×10 ed è possibile, grazie all’impiego di una interfaccia aperta, installare diversi sistemi d’arma della stessa classe.

La grande capacità di carico dell’HX3 consente di poter aggiungere altre cinque tonnellate di peso per eventuali e futuri aggiornamenti, così come altro munizionamento.

Allo stato attuale l’HX3 è stato testato con il cannone Rheinmetall L52, con la possibilità in futuro di adottare l’L60 che consente di estendere la gittata ad oltre 80 chilometri impiegando anche munizionamento guidato.

Qui è possibile visualizzare un modello in 3D: Rheinmetall Man

Immagine di copertina: Rheinmetall

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui