Valutazione israeliana per il CH-53K

0
216
A CH-53K King Stallion aircraft, left, prepares to land at Sikorsky Aircraft Corporation, Jupiter, Fla., March 8, 2016. The CH-53K will replace the CH-53E Super Stallion aircraft, currently used by the Marine Corps. (U.S. Marine Corps photo by Staff Sgt. Gabriela Garcia/Released)

Nei giorni passati, una delegazione della IAF è volata negli Stati Uniti per la valutazione israeliana del nuovo elicottero da trasporto CH-53K.

La delegazione dell’Aeronautica di Tel Aviv, infatti, si è recata presso gli stabilimenti della Lockheed Martin-Sikorsky per conoscere da vicino il King Stallion.

L’Aeronautica di Tel Aviv ha un requisito per venti nuovi elicotteri da trasporto pesante che dovranno sostituire i veterani CH-53D.

Peraltro, tali elicotteri entrati in servizio in servizio dal lontano 1968, hanno avuto pesante impiego in oltre cinquant’anni di operazioni, riportando anche perdite.

I residui elicotteri sono concentrati presso la base aerea di Tel Nof e la loro definitiva uscita di scena è prevista non oltre il 2025.

In oltre cinquanta anni di servizio operativo, questi elicotteri hanno ricevuto pesanti ammodernamenti tra cui ben 20 nuovi sistemi elettronici e di protezione.

Infatti, i CH-53D (S-65-C-3) sono stati aggiornati dalla Israeli Aircraft Industries con avionica Elbit e sono denominati CH-53D Ya’sur (Albatros) 2000.

La delegazione israeliana è composta da cinque persone tra cui tre piloti, un ingegnere di volo ed un project manager.

Analoga valutazione tecnico-operativa sarà eseguita sul Boeing CH-47F block II che concorre con il King Stallion alla gara israeliana.

Peraltro, Lockheed Martin-Sikorsky ha dichiarato di esser pronta a consegnare i primi esemplari entro trentasei mesi dalla stipula del contratto.

Per approfondire https://www.jpost.com/Israel-News/IAF-delegation-in-the-US-evaluation-of-Lockheed-Martins-new-helicopter-602507

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui