fbpx

Via libera al programma HALCÓN per la costruzione di venti nuovi Eurofighter per la Spagna

Il Consiglio dei Ministri del Governo di Madrid ha approvato un Accordo che autorizza l’acquisizione di impegni di spesa per gli anni futuri in conformità con le disposizioni della Legge sul Bilancio Generale, per consentire al Ministero della Difesa di effettuare l’ammodernamento, l’evoluzione ed il supporto logistico degli aerei da combattimento EF-2000 (Tranche 3), la riprogrammazione del sottomarino S-80, così come il progetto HALCÓN.

In questo modo, il Ministero della Difesa Spagnolo è stato autorizzato ad acquisire impegni di spesa per gli anni dal 2022 al 2035 nell’applicazione di bilancio ‘Investimenti reali’, con uno stanziamento iniziale nel bilancio per l’anno 2021 di 2.341.587.286,90 euro.

Il programma HALCÓN prevede l’acquisto di 20 nuovi caccia bombardieri Eurofighter EF-2000 ed è teso alla sostituzione tra il 2025 ed il 2030 dei Boeing EF-18 Hornet, entrati in servizio nei primi anni ottanta e dislocati nelle isole Canarie.

La gestione del programma HALCÓN sarà affidata ad Airbus ES, in qualità di capocommessa del consorzio Eurofighter.

Pertanto, con l’avvenuta autorizzazione alla spesa conferita al Ministero della Difesa di Madrid, il nuovo contratto per la costruzione di 20 aerei è ormai prossimo ad essere firmato e garantirà alla linea produttiva di Airbus a Getafe lavoro almeno sino al 2030.

Tale iniziativa, oltre ammodernare e potenziare l’Ejercito de l’Aire, è tesa a salvaguardare i posti di lavoro e la filiera industriale aerospaziale spagnola, nonché vuole essere uno stimolo all’economia spagnola che è stata colpita duramente dai disastrosi effetti della pandemia di Covid19.

Con ogni probabilità, i nuovi Eurofighter Typhoon saranno dotati dal radar E-Scan o MK 1, attualmente in fase di sviluppo da parte di Hensoldt con il contributo di Indra.

Infatti, entro il 2023, 5 Eurofighter Typhoon T3 dell’EdlA riceveranno il nuovo radar AESA E-SCAN messo a punto da Hensoldt, Airbus ed Indra nell’ambito del contratto recentemente assegnato dalla Germania per lo sviluppo ed implementazione di tale radar su 110 Eurofighter della Luftwaffe.

Il radar E-SCAN Mk 1 sarà installato anche sui 38 nuovi Eurofighter previsti dal programma Quadriga che andranno a sostituire un pari numero di Eurofighter Tranche 1 in linea con la Luftwaffe.

Attualmente, l’Ejercito del Aire dispone di un totale di 73 Typhoon appartenenti alle Tranche 1 (19), 2 (34) e 3 (20).

Peraltro, il Governo Spagnolo, oltre autorizzare il programma HALCÓN, ha deliberato che sia eseguito l’ammodernamento, l’evoluzione delle capacità operative ed il supporto logistico dei 20 caccia bombardieri Eurofighter Tranche 3 in servizio con l’Ejercito del Aire.

Foto Ejercito del Aire

Articolo precedente

Il Marte ER ha completato con successo le prove di sviluppo

Prossimo articolo

La Svezia aderisce al programma Common Armoured Vehicle System basato sul Patria 6X6

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie