fbpx

Via libera alla produzione a pieno regime del Integrated Battle Command System per l’US Army

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha approvato la produzione a pieno regime per l’Integrated Battle Command System (IBCS) di Northrop Grumman Corporation. La decisione aumenta la capacità dell’esercito americano di mettere in campo l’innovativo sistema, consentendo al sensore di decidere l’integrazione delle armi. Afferma inoltre il ruolo dell’IBCS come pietra angolare della strategia di modernizzazione della difesa aerea e missilistica dell’esercito americano.

IBCS integra rapidamente tutti i sensori e le unità di tiro disponibili per fornire dati di controllo del fuoco di qualità decisionale attraverso reti congiunte fornendo una visuale a 360 gradi, anche se un sensore diventa inutilizzabile. 

Questa funzionalità fornisce una maggiore consapevolezza della situazione, gestisce in modo più efficace le risorse e consente l’integrazione tra i partner della coalizione.

La decisione di produzione a pieno regime consente all’esercito americano di impostare il programma di messa in campo per IBCS per le unità operative di difesa aerea. Il sistema fornisce comandi e controlli all’avanguardia per tutti i domini per la difesa aerea e missilistica integrata per gli interessi statunitensi in tutto il mondo. 

La Polonia ha scelto l’IBCS per fungere da fulcro della modernizzazione della difesa aerea e missilistica del Paese e, poiché sarà adottato da più Alleati e partner statunitensi, l’IBCS consentirà livelli elevati di interoperabilità delle forze della coalizione e integrazione di rete.

Questa decisione è l’ultima di una serie di pietre miliari per il programma. In un test di sviluppo rivoluzionario nel novembre 2022, IBCS ha intercettato con successo un bersaglio missilistico da crociera utilizzando un intercettore Patriot senza avere un radar Patriot nell’architettura del sistema. Il test ha dimostrato la flessibilità dell’architettura del sistema IBCS e la sua capacità di ottimizzare le capacità dei sensori e degli effettori integrati nella sua rete. Inoltre, il framework Agile utilizzato per lo sviluppo del software IBCS produce rapidi miglioramenti delle capacità e affronta le minacce emergenti.

Nel dicembre 2021, Northrop Grumman si è aggiudicata un contratto di produzione da 1,4 miliardi di dollari per la produzione iniziale a basso tasso e la produzione a tasso pieno e, alla fine del 2022, il programma ha completato il test operativo iniziale e la valutazione. La capacità operativa iniziale per IBCS è sulla buona strada esesere dichiarata nel 2023.

IBCS implementa un’architettura modulare, aperta e scalabile che è fondamentale per integrare le risorse disponibili nello spazio di battaglia, indipendentemente dalla fonte, dal servizio o dal dominio su una rete del controllo del fuoco comune. 

La sua architettura consente l’integrazione efficiente e conveniente dei sistemi attuali e futuri ed estende lo spazio di battaglia disaggregando sensori ed effettori. Consentendo questo alto livello di integrazione di rete, è concesso un tempo senza precedenti per prendere decisioni all’interno della “kill chain”. 

Attraverso numerosi test e dimostrazioni operativi e di sviluppo di successo, IBCS ha dimostrato la sua capacità di collegare e fondere i dati dei sensori multiservizio con armi multiservizio, dimostrando le capacità JADC2 (Joint All Domain Command and Control).

Fonte e foto@Northrop Grumman

Articolo precedente

In Polonia concluso il corso di addestramento sul Leopard 2 per i carristi ucraini

Prossimo articolo

Visita del Commissario Europeo per il mercato interno agli stabilimenti industriali di SIMMEL e LEONARDO – OTO MELARA

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie