fbpx

Vola il Loyal Wingman del USMC

Lo scorso lunedì l’USMC ha eseguito con successo i primi voli del veicolo aereo a pilotaggio remoto XQ-58A Valkyrie prodotto dalla Kratos Unmanned Aerial Systems che, nelle fila dell’Aviazione dei “colli di cuoio” assumerà il ruolo di Loyal Wingman dei velivoli pilotati.

Un totale di sei voli iniziali sono stati effettuati presso la Englin AFB in Florida con il supporto della US Air Force e della US Navy, trattandosi di un programma i cui risultati interessano le FF.AA. statunitensi.

Le prove del XQ-58 Valkyrie sono tese a rispondere ai requisiti posti dalla Force Design 2030 voluta dal Generale Berger che ridisegna in profondità il Corpo dei Marines con nuovi compiti e missioni affidate.

In particolare, la Force Design 2030 prevede l’adozione di un UAS tattico altamente autonomo a basso costo che possa soddisfare la necessità di capacità agili, di spedizione e letali a supporto delle operazioni del Corpo dei Marines in ambienti austeri e della Forza congiunta.

Le prove fin qui effettuate sono state tese a valutare la capacità del XQ-58A Valkyrie di eseguire missioni di intelligence, sorveglianza e ricognizione (ISR), supporto elettronico a piattaforme con equipaggio nonché la potenziale capacità di cooperare (Loyal Wingman) con i velivoli pilotati da combattimento grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale (AI).

Sul XQ-58A stanno convergendo gli interessi della US Air Force, della US Navy e dell’USMC che hanno ordinato a Kratos diversi esemplari per eseguire prove nel ambito dei rispettivi programmi per un Loyal Wingman

Il velivolo di Kratos può operare senza necessità di piste attrezzata e può coprire circa 3.000 miglia nautiche con un carico utile di sensori o armi; di qui il forte interesse dell’USMC per questa piattaforma multiruolo per possibili impieghi nel immenso teatro operativo del Indo-Pacifico (cd.programma Penetrating Affordable Autonomous Collaborative Killer – Portfolio o PAACK-P) nel ambito della Marine Air-Ground Task Force Unmanned Aerial System Expeditionary (MUX) che il Corpo sta sviluppando ed organizzando.

Foto @Kratos

Ultime notizie